La Regione Lazio sta studiando nuove misure per combattere l’emergenza Coronavirus. In un’intervista a “la Repubblica”, l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato ha annunciato l’avvio di un confronto con il Comitato tecnico-scientifico ed il ministro della Salute Speranza, con l’obiettivo di mantenere alta la guardia contro il rischio della diffusione, a Roma come in tutto il Paese.

In particolare D’Amato ha annunciato la possibilità di un’ordinanza che preveda la multa per chi non indossa la mascherina quando in compagnia di altre persone. Questo provvedimento sarebbe accompagnato da una campagna di comunicazione pro-mascherina, soprattutto per quanto riguarda i luoghi affollati in questo periodo estivo, come gli stabilimenti balneari.

Questa eventuale stretta delle norme anti-Covid si renderebbe necessaria di fronte ad un “calo generalizzato e diffuso della tensione”, secondo D’Amato. Infatti, nonostante la curva dei contagi nella Capitale continui a mostrare una tendenza di diminuzione, si sta assistendo negli ultimi giorni a “fenomeni preoccupanti“. L’assessore fa riferimento ad assembramenti senza mascherina in luoghi pubblici affollati e a nuovi casi di importazione.

Le nuove misure in fase di studio sarebbero dunque rivolte a “non abbassare la guardia” per evitare una nuova risalita del numero dei contagi.