STARBUCKS: apre a Roma con due caffetterie, ecco dove e quando

STARBUCKS

STARBUCKS: i dirigenti dell’azienda Percassi, che in Italia detiene la licenza del brand, starebbero cercando i locali più adatti ad ospitare lo store made in Usa.

Dopo il successo delle aperture delle tre caffetterie a Milano, Starbucks arriva anche a Roma. Tra settembre e ottobre la celebre catena di caffetteria americana aprirà la sua prima sede nella zona dei Musei Vaticani. Lo conferma la stessa azienda, spiegando che è in programma anche un altro punto vendita, sempre nella Capitale e sempre in autunno, ma in una zona ancora top secret.

Non è ancora stato annunciato se Starbucks aprirà in via della Conciliazione o nella zona di Borgo Pio.

Secondo quanto si apprende i dirigenti dell’azienda Percassi, che in Italia detiene la licenza del brand, starebbero cercando i locali più adatti ad ospitare lo store made in Usa.

“Con Starbucks puntiamo a inauurare 200-300 punti vendita in tutta Italia” aveva anticipato l’imprenditore Antonio Percassi a febbraio 2017 e in quest’ottica si inserisce l’apertura in zona Musei Vaticani, a cui potrebbe probabilmente seguire una nuova inaugurazione anche nella zona di piazza di Spagna o della stazione Termini. Una vera e propria “invasione” che ricalca la nascita delle tre caffetterie di Milano, in zona corso Garibaldi, in piazza San Babila, alle partenze del Terminal dell’aeroporto di Malpensa e in piazza Cordusio, con la “Reserve Roastery” di Starbucks.

La caffetteria di Roma sarà tradizionale, con la vendita dei prodotti tipici del marchio Starbucks. E poi ci saranno il wi-fi e un ambiente confortevole per trasformare l’esperienza di un caffè o di un cappuccino in un modo per trascorrere la giornata o lavorare con il proprio pc portatile.