PARIOLI

PARIOLI: fino al 19 ottobre il noto street artist romano Jerico Cabrera Carandang è ospite nella residenza in studio per il progetto Open Studio.

L’arte accessibile a tutti. E’ questo il progetto Open Studio in programma fino al 19 ottobre ai Parioli in viale Gioacchino Rossini, 20. L’evento, della durata di un mese, è organizzato da Kill The Pig in collaborazione con l’agenzia di comunicazione creativa Reverse Studio.

Ospite nella residenza in studio, a cura di Elena Nicolini, il noto street artist romano Jerico Cabrera Carandang. Il progetto è finalizzato alla creazione e alla presentazione dell’intero processo creativo e il 26 ottobre, durante la RAW – Rome Art Week, ci sarà un’esposizione finale.

“L’uomo è un contenitore di emozioni. Nella realtà visibile, la natura, è una conseguenza di queste emozioni. Se dovessi cercare Dio osserverei il tramonto, un fiore, un predatore che uccide la propria preda. E se mi emoziono sono vicino a lui”, ha commentato l’artista Jerico.

A spiegare il progetto è Kill The Pig: “Open Studio è un primo confronto con un pubblico di addetti ai lavori, appassionati del settore dell’arte e fruitori che giornalmente saranno accolti nel cuore del quartiere Parioli ed invitati ad osservare le diverse fasi progettuali attraverso lo scambio tra artista ed osservatore che diventa dinamica quotidiana”.

Disegni su carta, come segno dell’esperienza, ritratti su tela matrice della natura espressiva, argille come compenetrazione dell’uomo nella materia saranno solo alcuni dei media di cui l’artista si servirà per affrontare le sue indagini su ‘la Natura dell’Uomo come Uomo nella Natura'”, si legge nella nota stampa dell’evento che si chiama ‘Simbiosi’.

 OpenStudio_Jerico-2