DA MICHELE

DA MICHELE: dopo via Flaminia, apre il suo secondo locale nella capitale in pieno centro vicino alla Fontana di Trevi.

La storica pizzeria napoletana “Da Michele” inaugura il suo secondo locale a Roma dopodomani, 29 marzo 2018: dopo quello in via Flaminia 80 aperto nel 2016, l’antica pizzeria arriva in pieno centro vicino alla Fontana di Trevi, in via dei Lucchesi.

La pizzeria avrà fino a 100 posti a sedere e il bancone dove lavorano i pizzaioli sarà esposto in vetrina per mostrare ai passanti la lavorazione della pizza secondo la tradizione napoletana.

Nel menù della pizzeria più famosa di Napoli si possono gustare solo due tipi di pizza: la margherita, classica, e la marinara, senza l’aggiunta di “Papocchie”, vale a dire senza pasticci e senza “inganni” che ne alterano il gusto come si legge nella storia della pizzeria pubblicata sul sito.

Il segreto è nell’utilizzo di ingredienti di qualità: la farina, la mozzarella campana fiordilatte, il basilico e la lievitazione dell’impasto.

Nel 1870 il pizzaiolo Michele Condurro ha iniziato il mestiere del pizzaiolo: “L’uomo che ha incarnato più o meno consapevolmente, la filosofia della pizza napoletana, era di piccola statura e di umili origini” è quello che si legge nella descrizione sul sito della pizzeria.

“Aveva uno sguardo acuto e il sorriso malizioso,una persona particolare, particolare per il suo carattere, per la sua vita ma soprattutto per il modo in cui lavorava e considerava il proprio mestiere”.

Nel 1930 Michele Condurro ha aperto la storica sede de “L’Antica Pizzeria Da Michele” in Via Cesare Sersale, definita da esperti e giornalisti “il tempio sacro della pizza”.