Amazon sbarca a Roma, selezione per 1200 posti di lavoro

by -
amazon roma
AGENDA EVENTI ROMA
Amazon Lavora con noi: posizioni aperte e come candidarsi

La nuova struttura (un capannone di 70mila metri quadrati, per un investimento pianificato di 150 milioni di euro) consente al colosso dell’ecommerce di rispondere alla crescente domanda di consumo degli italiani, garantendo consegne puntuali e affidabili nel Centro e Sud d’Italia.

Si tratta del secondo centro distribuzione Amazon in Italia, dopo quello di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, primo polo logistico italiano aperto nel 2011. Tra le posizioni aperte magazzinieri e personale tecnico addetto allo smistamento e alla distribuzione, con spazio anche per i laureati, i professionisti e i giovani senza esperienza.

Il nuovo polo, il maxi hub di Amazon a Passo Corese (13mila abitanti), in provincia di Rieti a 30 chilometri da Roma, sarà operativo in autunno e coprirà tutto il mercato del Centro-Sud Italia “Creeremo diversi tipi di impiego, che richiederanno differenti competenze. Nei nostri centri di distribuzione abbiamo sia persone che si occupano delle spedizioni in entrata e in uscita, sia uno staff di amministrazione, che comprende direttori operativi, area manager, ingegneri, risorse umane, supporto IT – spiega Tareq Rajjal, general manager di Amazon Italia Logistica -Abbiamo già avviato il piano di assunzione per le posizioni di management e supporto alle funzioni della logistica, della finanza e delle risorse umane.

Le assunzioni, ancora in corso, sono effettuate solo attraverso il portale Amazon.Jobs, secondo il protocollo standard. In primavera apriremo le assunzioni degli addetti al magazzino”. Il reclutamento degli addetti al magazzino avverrà in due fasi: con agenzie esterne e poi con colloqui aziendali.

Per quanto riguarda il trattamento economico, il salario base netto di un magazziniere e di un amministrativo si aggira rispettivamente attorno i 1100 e 1300 euro al mese. “Amazon offre inoltre ai propri dipendenti altri vantaggi, come l’assicurazione privata su vita e infortuni, l’ingresso gratuito in palestra e in piscina – sottolinea il general manager – piani di pensionamento. Inoltre esistono diverse convenzioni con infrastrutture locali, istituti medici, ottici, scuole di lingua. In questo modo cerchiamo di favorire soprattutto la formazione”. Diverse livelli di qualifica si andranno a cercare, sono previste da inserire circa 1200 persone in tre anni .

Per consultare le offerte disponibili clicca QUI

Iscriviti alla Newsletter Eventi