GINO SORBILLO

GINO SORBILLO: l’attesa inaugurazione a Roma è prevista per il 29 luglio. La notizia era stata data alcuni mesi fa dal pizzaiolo partenopeo, ma non era ancora nota la location.

Gino Sorbillo, una delle pizzerie napoletane più famose e apprezzate a Napoli, e in tutto il mondo, apre una nuova sede a Roma, in piazza Augusto Imperatore 46, a pochi passi da via del Corso.

L’attesa inaugurazione di Gino Sorbillo Lievito Madre a Roma è prevista per il 29 luglio. La notizia era stata data alcuni mesi fa dal pizzaiolo partenopeo, ma non era ancora nota la location.

La storica pizzeria Sorbillo a Napoli si trova in Via Dei Tribunali 32, ed è attiva dal 1935. Sempre a Napoli, Sorbillo è presente anche in Via Partenope, 1 (lungomare) e in piazza Trieste e Treno con l’Antica Pizza Fritta da Zia Esterina Sorbillo.

Recentemente sono state aperte altre due sedi a Milano e a New York. Oltre a Roma, sono previste delle nuove aperture anche a Miami, Los Angeles e Tokyo.

Così come a Napoli, saranno utilizzate le farine biologiche Molino Caputo,  pomodoro bio Fiammante e Fior di latte di Napoli di Latteria Sorrentina.

Nella nuova sede romana sarà possibile gustare solo 4 pizze: margherita, marinara, diavola, “e una marinara speciale con alici del Cantabrico, origano di montagna, aglio di qualità e un grande pomodoro”. I quattro gusti saranno disponibili anche in versione gluten free.

Sarà inoltre disponibile un servizio da asporto, con bici elettriche.

Recentemente Gino Sorbillo era intervenuto in difesa della pizza di Cracco, considerata da alcuni un affronto alla vera e classica pizza napoletana, proclamata dall’Unesco alla fine dello scorso anno Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Gino Sorbillo sul suo profilo Facebook ha dichiarato che ha apprezzato la pizza di Cracco e per calibrare le critiche ha aggiunto anche che “dovremmo scandalizzarci di più quando troviamo in giro pizze che fraudolentemente vengono vendute e pubblicizzate come pizze della nostra tradizione” chiarendo che quella dello chef vicentino è semplicemente una variante personale da gourmet.